Capo d’Orlando: non rispondeva al telefono, era morto da giorni

Non si vedeva in giro da giorni, alcuni parenti chiamavano invano al telefono, quel silenzio non lasciava presagire nulla di buono. Ed in effetti i sospetti e le paure erano fondati. Paolo Sottile, 62 anni, è stato trovato morto nella sua abitazione di via Tripoli, a Capo d’Orlando, in cui viveva da solo.

Secondo i primi rilievi il decesso risalirebbe all’inizio del mese, ma il corpo è stato rinvenuto soltanto ieri, naturalmente in avanzato stato di decomposizione.

A fare la macabra scoperta è stato un parente, entrato in casa con una copia di chiavi. Sulla vicenda indaga la Procura di Patti.

Condividi




Change privacy settings