ACR Messina è buio fondo

L’ACR Messina di Sciotto esce sconfitta tra le mura amiche contro un’abbordabile Marina di Ragusa che col minimo sforzo conquista tre punti meritati.

Inguardabile l’undici di mister Zeman che non è riuscito ad impensierire realmente il portiere Pellegrino nel corso dei novanta minuti. Dopo una primo tempo insufficiente, ci si attendeva una scossa da parte di Crucitti e compagni. Ed invece anche la seconda frazione di gioco ha palesato il non gioco e la difficoltĂ  in fase realizzativa dell’ACR.

Nonostante il tecnico boemo abbia cercato di rimescolare le carte sul terreno di gioco, con gli ingressi di Rossetti, Manfrè, Bonasera e Cristiani, è stato il Marina di Ragusa ad avere le migliori occasioni con Baldeh che colpisce il palo della porta difesa da Avella e con Giuliano che, al 75′, sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti, colpisce di testa insaccando la sfera alle spalle del numero uno locale. Praticamente assente la reazione del Messina che perde ulteriormente concentrazione e calma (Crucitti ammonito e giĂ  diffidato salterĂ  la prossima gara di campionato).

L’unica vera palla gol per l’ACR porta la firma di Rossetti che, all’80’, trova Pellegrino ad opporsi alla sua staffilata. Troppo poco per avere ragione sul Marina di Ragusa che non ha rubato nulla.

A fine gara la tifoseria peloritana, esasperata per l’ennesima stagione da dimenticare, ha contestato apertamente dirigenza e  giocatori.

Messina-Marina di Ragusa 0-1
Marcatori
: 75′ Giuliano

Messina: Avella, De Meio, Fragapane (37′ st Cristiani), Sampietro (1′ st Rossetti), Emiliano, Bruno, Arcidiacono, Buono (19′ st Manfrè), Lavrendi, Crucitti, Cafarella (19′ st Bonasera). A disposizione: Pozzi, Ungaro, Cinquegrana, Vuolo, Bossa. Allenatore: Karel Zeman.

Marina di Ragusa: Pellegrino, Pietrangeli, Sidibe, Verachi, Puglisi, Giuliano, Mauro, Schisciano (39′ st CalivĂ ), Baldeh (42′ st Suma), Diop (47′ st Retucci), Di Bari. A disposizione: Noto, Cervillera, Mancuso, Carnemolla, Iannò, Borrometi. Allenatore: Salvatore Utro.

Arbitro: Alessio Schiavon di Treviso
Ammoniti: Baldeh (R), Sampietro (M), De Meio (M), Manfrè (M), Crucitti (M)

Corner: 6-5
Recupero: 0′ e 3′

Condividi




Change privacy settings