Torrente Mili, Gioveni contro i “delinquenti dell’ambiente”: “Urge intervenire”

“Urge intervenire nel torrente Mili, ma non soltanto con la pulizia e la bonifica dell’alveo, ma anche e soprattutto con azioni di contrasto contro gli autori dello scempio ambientale causato”. Il consigliere comunale Libero Gioveni interviene sui noti problemi che affliggono il torrente Mili, e lo fa chiedendo all’Amministrazione comunale dei provvedimenti urgenti al riguardo.

“La parte del torrente a ridosso del ponte di Mili – spiega Gioveni – è quella piĂą colpita perchĂ© facilmente raggiungibile dai mezzi in transito dalla strada interna, che approfittano della scarsa illuminazione per non farsi facilmente individuare nelle ore notturne. Il pericolo per la sicurezza e per l’ambiente è dietro l’angolo perchĂ© tutto il materiale di risulta è i rifiuti accatastati, al primo acquazzone vanno a depositarsi dritti dritti al mare!

“Confido pertanto in una serie di interventi di prevenzione e repressione (efficientamento illuminazione, controlli e azioni sanzionatorie) – conclude Gioveni – unite ad una pronta bonifica ambientale dell’alveo, al fine di garantire sicurezza e decoro in una delle zone certamente piĂą colpite da quelli che ormai non si possono che definire delinquenti dell’ambiente”.

Condividi




Change privacy settings