Conciliazione fallita, lavoratori del Cas in sciopero

I lavoratori del Cas incrocieranno le braccia il prossimo 29 gennaio, per 4 ore. Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Sla e Lata hanno proclamato lo sciopero, facendo seguito allo stato di agitazione del personale proclamato lo il 19 dicembre, “a cui non è seguito alcun riscontro da parte dei vertici aziendali”.

La decisione arriva dopo il fallimento del tentativo di conciliazione obbligatorio in Prefettura. Le organizzazioni sindacali sottolineano “le criticità e le forti discriminazioni giuridiche ed economiche che scaturiscono per i lavoratori del Consorzio autostrade siciliane alla luce del mancato recepimento del Ccnl di settore Autostrade e trafori“.

Lo stop indetto da Filt Cgil – Fit Cisl – UIltrasporti – Ugl , SLA Cisal e Lata avrà la seguente articolazione:

Comparto esazione e personale turnista non sottoposto alla regolamentazione dello sciopero ultime 4 ore a fine di ogni turno del 29 gennaio 2020: dalle ore 10,00 alle ore 14,00 (ultime 4 ore di fine del secondo turno ) e dalle ore 18,00 alle ore 22,00 (ultime 4 ore di fine terzo turno) di giorno 29 gennaio 2020. Dalle ore 02:00 alle ore 6,00 del 29 gennaio 2020 (ultime 4 ore fine primo turno).

Il personale tecnico-amministrativo e personale impiegato con turni sfalsati-spezzati effettuerĂ  le ultime 4 ore della prestazione di lavoro del giorno 29 gennaio 2020.

Per personale tecnico-amministrativo si intende tutto il personale non turnista non sottoposto alla regolamentazione dello sciopero, compreso quello addetto ai servizi di carattere commerciale (Punto Blu, Centro Servizi, ecc.).

Dallo sciopero resta escluso tutto il personale sottoposto alla legge 146/90 e s.m.i. nonché alla regolamentazione provvisoria di settore.

Condividi




Change privacy settings