Caro voli in Sicilia, al via le tariffe sociali

“Le Tariffe sociali da e per la Sicilia in Gazzetta ufficiale. Abbiamo mantenuto l’impegno”. L’annuncio arriva sui social network dal vice ministro per Infrastrutture Giancarlo Cancelleri rendendo di fatto utilizzabile la spesa di 25 milioni di euro per il 2020.

Un passo avanti per colmare la distanza che separa la Sicilia dal resto del Paese in attesa dell’entrata in vigore della continuità territoriale inserita nell’ultima finanziaria con un emendamento dei senatori siciliani di Italia Viva, Valeria Sudano e Davide Faraone.

“Questo è solo il primo gradino verso una normalizzazione del costo dei biglietti aerei. Un tema che non intendiamo mollare. L’obiettivo è quello di renderle operative già prima dell’estate 2020 visto che il problema si ripropone soprattutto per chi vive al Nord e vuole riabbracciare i propri cari, al Sud, per le vacanze estive e natalizie – spiega Cancelleri – Lo sconto sarà del 30% ma non si esclude che, numeri alla mano, possa aumentare col tempo”.

A beneficiarne saranno studenti universitari fuori sede, disabili gravi, lavoratori dipendenti con sede lavorativa fuori dalla Regione siciliana e con un reddito lordo annuo non superiore ai 20mila euro e i siciliani costretti a migrare per ragioni sanitarie.

Condividi




Change privacy settings