Unime, approvato il Bilancio unico di previsione 2020

Nei giorni scorsi sono tornati a riunirsi Senato e CdA dell’UniversitĂ  di Messina. Il Consiglio, previo parere favorevole del Senato Accademico e del Collegio dei Revisori, ha infatti approvato il Bilancio unico d’Ateneo di previsione 2020. Sono previsti ricavi e corrispondenti costi d’esercizio per circa 245 milioni di euro.

“È con piena soddisfazione – ha detto il Rettore, professor Salvatore Cuzzocrea – che sottolineo il costante e crescente impegno dell’Ateneo nei confronti degli studenti, a beneficio dei quali sono state incrementate le risorse al fine di  migliorare i servizi offerti. Oltre 55 milioni di euro, tra l’altro,  sono destinati all’ampliamento degli spazi didattici e al completamento del progetto di ristrutturazione dell’ex facoltĂ  di Scienze, al potenziamento delle strutture di ricerca, al rifacimento della facciata di Palazzo Mariani, ad interventi di manutenzione di alcune strutture e all’acquisto dell’immobile denominato Banca d’Italia, futura sede di un Museo e Centri di Ricerca. Infine desidero ringraziare il Dipartimento Amministrativo Organizzazione e gestione risorse finanziarie, il Direttore Generale e tutti i Dirigenti per l’attivitĂ  di coordinamento dei vari Dipartimenti didattici e Amministrativi dell’Ateneo”.

“Anche quest’anno – ha affermato il Direttore Generale, avv. Francesco Bonanno- approviamo il Budget 2020  nei termini normativi previsti e nel rispetto degli obiettivi strategici contemplati dal Piano Triennale della Performance”.

Parere favorevole del CdA anche per il terzo contratto attuativo dell’Accordo quadro relativo ai lavori di manutenzione degli spazi didattici, dei servizi comuni e del patrimonio immobiliare universitario, complessivo della riqualificazione del Dipartimento DiCAM (a circa 20 anni di distanza dagli ultimi lavori che hanno interessato l’ex Facoltà di Lettere e Filosofia). I lavori riguarderanno sia le aule che l’Aula Magna e coinvolgeranno anche gli infissi ed i servizi igienici su vari piani.

Condividi




Change privacy settings