Torna il Natale targato C&T: al via il 15 a “Onde Sonore”

Manca davvero poco prima che torni il Natale targato Caronte&Tourist. Il 15 dicembre prenderà infatti avvio “Onde Sonore”, la nota kermesse artistica promossa da C&T e giunta quest’anno alla sua quinta edizione. L’obiettivo della manifestazione, com’è noto, è quello di dar vita durante il periodo natalizio – ma non solo, considerato che il successo registrato dal festival negli ultimi anni ha spinto Caronte&Tourist a riproporre l’iniziativa anche in altri periodi dell’anno – a un connubio tra arte e solidarietà: infatti, Onde Sonore intrattiene sì i passeggeri a bordo delle navi di C&T, ma lo fa aiutando di volta in volta associazioni benefiche nazionali e internazionali operanti nel territorio. Nel dettaglio, il ricavato della manifestazione, che verrà raccolto attraverso il semplice acquisto del biglietto passeggeri a 5 euro, sarà raddoppiato da Caronte&Tourist e devoluto a tali associazioni, che quest’anno saranno la Lega italiana lotta contro i tumori, a cui saranno destinate le somme raccolte durante quattro giornate di concerti, e la Fondazione Telethon, per la quale sarà organizzato un apposito evento musicale il 18 dicembre. Inoltre, il ricavato delle due manifestazioni dedicate ai più piccoli, vale a dire quella del 22 dicembre che vedrà la presenza di Babbo Natale e quella del 6 gennaio durante la quale verranno distribuiti dei doni da parte di C&T, sarà interamente devoluta alla Comunità di Sant’Egidio, da sempre impegnata nella lotta alla povertà nella città di Messina.

Soffermandoci più nel dettaglio sugli eventi che caratterizzeranno la kermesse di quest’anno, come detto “Onde Sonore” inizierà il 15 dicembre a partire dalle ore 18 e finirà il 6 gennaio. In particolare, si terranno complessivamente sette giornate di manifestazioni, cinque delle quali saranno dedicate ai concerti (e in particolare una sarà dedicata allo speciale Telethon) e due alle manifestazioni per i bimbi che, come già accennato, si terranno il 22 dicembre e il 6 gennaio. Vediamo più nel dettaglio le manifestazioni dedicate ai concerti.

Gli eventi musicali

15 dicembre. Il festival prenderà avvio domenica con l’evento “Kiss my… Rock”, durante il quale si esibiranno i Palco/Oscenico, rock band che, come si legge nella relativa scheda di presentazione, si pone l’obiettivo di “compiere un lungo viaggio temporale nel rock classico che va dai Beatles agli Eagles, dagli Stones a Bob Dylan fino ad attingere al repertorio di bands più recenti come i Police e I Grand Funk Railroad”, e i Deuce, tribute band siciliana dei Kiss.

18 dicembre. Mercoledì sarà invece la volta dello special Telethon event, durante il quale saliranno sul palco Glourius 4, ensemble al femminile che spazia dal jazz al pop, e I Cantustrittu, associazione culturale musicale che ha tra il proprio repertorio canzoni in dialetto locale.

23 dicembre. Due giorni prima del Natale si terrà invece l’evento “You come down from the stars”, con l’eco gospel dei Cantica Nova Gospel Choir e i brani blues dei Blue in Blues nello spettacolo Christmax ‘n Blues.

29 dicembre. Domenica 29 sarà la volta dell’evento “Usa to Africa”, durante il quale si esibiranno i Trinity Unite, gruppo che ha tra il proprio repertorio musica afro e gli Horny Brothers, band country-rock americano proveniente dalla Calabria.

5 gennaio. Lo spirito soul/R&B del quartetto di Alessandra Chiarello caratterizzerà la “Black Sunday” insieme al trio Matt Pascale & Walking Blues che concluderà la rassegna con note blues.

“Selezionare gli artisti per questa nuova edizione è stato impegnativo – ha dichiarato il direttore artistico Max Garrubba durante la conferenza di presentazione del festival – come lo è sempre quando si ricerca il meglio. Ho operato seguendo una mia personale regola, quella delle tre Q: Qualità, sicuramente alta, che porti a non scendere mai a compromessi visto quanto, una kermesse di spessore, necessiti di proposte altrettanto importanti; Quoziente, inteso come intellettivo, che connota le proposte come, appunto, intelligenti e creative, bypassando tutto ciò che non è realmente un vero e valido progetto artistico; Quorum, per sottolineare come, grazie ad una scelta composita e molteplice che soddisfi i sempre più vari ed esigenti desideri del pubblico, si cerchi di raggiungere un’ancor più ampia maggioranza di consenso e gradimento, proseguendo nel trend già estremamente positivo della manifestazione”.

Sponsor etico di Onde Sonore sarà nuovamente Posto Occupato, iniziativa di sostegno e sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

Paolo Mustica

Condividi




Change privacy settings