Unime, al via “Laboratorio degli antichi mestieri” per integrare persone con disabilità

Favorire percorsi di inclusione e di integrazione tra studenti e persone con disabilità. È questo l’obiettivo di “Laboratorio degli antichi mestieri”, il progetto attivato dal Centro di ricerca e di intervento psicologico (Cerip) dell’Ateneo peloritano in sinergia con l’Anffas di Messina presso i locali del Cerip.

Nel progetto sono stati coinvolti studenti volontari con competenze musicali del corso di laurea magistrale in Psicologia Clinica e della Salute e del corso di laurea triennale in Terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva dell’Università di Messina. Felice Curró, con il supporto scientifico e professionale degli psicologi del Cerip, guida i partecipanti alla costruzione di vari strumenti legati alla tradizione siciliana e al loro utilizzo per produrre suoni e creare melodie.

Il progetto, fortemente voluto dal rettore Salvatore Cuzzocrea, mette ancora una volta in evidenza l’attenzione e l’impegno costante dell’Ateneo ad investire le proprie competenze a vantaggio e in interazione con gli enti e le istituzioni che operano nel territorio e per il territorio.

Condividi




Change privacy settings