Sant’Agata di Militello, raffica di controlli durante la “Fiera Storica”

In occasione della tradizionale Fiera Storica che si tiene a Sant’Agata Militello, appuntamento che richiama migliaia di persone dall’area nebroidea, nonché dai comuni delle province limitrofe, i carabinieri della locale Compagnia hanno predisposto uno specifico servizio di controllo del territorio, al fine di prevenire reati di natura predatoria.

Nel corso dei controlli è stato arrestato R.L.F., 50enne originario di Frazzanò ma da tempo residente in Torrenova, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, il quale in violazione degli obblighi imposti, sebbene autorizzato a recarsi alla Fiera è stato controllato dai Carabinieri assieme a una persona gravata da precedenti penali. L’uomo è stato pertanto arrestato in flagranza di reato per la violazione degli obblighi della misura di prevenzione ed all’esito dell’udienza di convalida dell’arresto tenutasi avanti al Giudice del Tribunale di Patti è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Durante l’attività di controllo e prevenzione, i carabinieri hanno proceduto anche nei confronti di:

  • 5 giovani di etĂ  compresa tra i 18 ed i 21 anni che sono state denunciate in stato di libertĂ  alla Procura della Repubblica di Patti per il reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti con il sequestro complessivo di circa 20 grammi di hashish;
  • un 17enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica dei minori di Messina per possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso;
  • Un 46enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Patti per il reato di guida in stato di alterazione psicofisica correlata alle sostanze stupefacenti.

Inoltre, 6 giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Messina quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso di modiche quantità di marijuana e hashish, detenute per uso personale;

Condividi




Change privacy settings