Ersu Messina, De Luca (Ms5) bacchetta la Regione: “Ente paralizzato”

“Il presidente della Regione continua a perdere tempo sulla nomina del presidente dell’Ersu di Messina, l’ente di diritto allo studio universitario che nel Messinese non può funzionare perché a quanto pare non si trova accordo politico. Musumeci e Lagalla spieghino i motivi per cui continuano a non decidere”. A dichiararlo è il deputato regionale del Movimento 5 Stelle all’Ars Antonio De Luca, che con una interrogazione rivolta al presidente della Regione ed all’assessore regionale all’Istruzione Lagalla chiede chiarimenti sulla mancata nomina del presidente dell’Ersu di Messina.

“L’Ersu di Messina – spiega De Luca – è commissariato da settembre del 2018. Nel frattempo per completare l’assetto organizzativo dell’ente, sono stati individuati i componenti del Consiglio di Amministrazione previsti per legge, ma ad oggi il silenzio del Governo regionale sulla nomina dei vertici, paralizza l’azione dell’Ente per rendere i servizi agli studenti.

Auspichiamo che il Governo regionale ponga fine a questa vacatio e che nomini un presidente che sia un soggetto d’esperienza nel settore e che risponda esclusivamente agli interessi degli studenti e non della politica”.

Condividi




Change privacy settings