Giunta, solo in 2 in regola con le tasse. De Luca: "Ora sono pagate, fatelo anche voi"

Paolo Mustica

Giunta, solo in 2 in regola con le tasse. De Luca: "Ora sono pagate, fatelo anche voi"

mercoledì 23 Ottobre 2019 - 12:06
Giunta, solo in 2 in regola con le tasse. De Luca: "Ora sono pagate, fatelo anche voi"

Su 9 componenti della giunta comunale, soltanto in 2 erano in regola coi tributi, sindaco escluso. A darne l’annuncio è stato lo stesso sindaco Cateno De Luca, il quale ieri in una diretta Facebook ha spiegato che soltanto gli assessori Salvatore Mondello ed Enzo Caruso erano perfettamente in regola con le tasse, mentre i restanti componenti della giunta comunale presentavano una qualche posizione da regolarizzare con il fisco. Per questo motivo, il primo cittadino ha spiegato che in questi giorni si è proceduto con la regolarizzazione dei pagamenti tributari.

Con questa sorta di tardiva autodenuncia, l’obiettivo del sindaco è evidentemente quello di dare il buon esempio alla popolazione messinese per quel che riguarda il pagamento delle tasse, e in tal senso ha annunciato l’avvio del progetto “U pisci feti da testa”. Si tratta della costruzione di una banca dati attraverso la quale, realizzando dei controlli incrociati, sarà possibile verificare se gli inquilini di Palazzo Zanca sono in regola con le tasse. La banca dati, che stando a quanto dichiarato dal primo cittadino dovrà essere realizzata entro due settimane, mira a stanare il mancato pagamento dei tributi da parte di coloro i quali per un motivo o per l’altro hanno a che fare con l’amministrazione comunale, vale a dire consiglieri comunali e circoscrizionali, componenti dei CdA delle varie partecipate e tutti i dipendenti dell’amministrazione comunale.

E a proposito di dipendenti del Comune, De Luca durante i suoi controlli ha riscontrato che soltanto un dipendente su due è in regola con le tasse. Il primo cittadino ha pertanto sollecitato questi nel procedere quanto prima col pagamento dei tributi: “Chi campa attraverso il Palazzo Municipale e non paga i tributi è un ladro”, ha affermato De Luca, annunciando poi che la sua giunta sta procedendo con la stesura di un apposito regolamento volto a stangare, attraverso dei provvedimenti disciplinari ad hoc, tutti i dipendenti comunali che decidono di continuare a non regolarizzare le proprie posizioni. Ancora troppo presto per capire la natura e l’entità dei provvedimenti che verranno eventualmente presi.