Usa il pass disabili del suocero morto: denunciato furbetto

Usava il pass disabili del suocero morto. √ą quanto accaduto a Messina, dove gli agenti di polizia giudiziaria, durante dei controlli di routine, hanno scoperto un uomo che usava in modo fraudolento il pass per poter parcheggiare sugli stalli riservati ai soggetti con disabilit√†. Infatti il pass era del padre della moglie, che si scoprir√† poi essere deceduto da quattro anni. Nel dettaglio, i poliziotti hanno scoperto che sulla parte retrostante del pass vi era apposta la foto con il nominativo e la firma dell’intestataria, che da controlli anagrafici √® infatti risultata deceduta.

Questi servizi finalizzati alla verifica dei pass disabili e degli stalli vengono effettuati in sinergia con l’Ufficio che rilascia i pass che trasmette al Nucleo Operativo di polizia giudiziaria i dati dei titolari dei pass che vengono cos√¨ controllati. Il Nucleo di polizia giudiziaria procede alle relative verifiche d’ufficio e quindi, qualora emergono irregolarit√†, procede a segnalare gli abusi.

In corso vi sono ulteriori verifiche su pass contraffatti e/o rilasciati a persone che intanto sono decedute e che non sono stati restituiti agli Uffici competenti

Condividi




Change privacy settings