Introdotto bus gratuito per chi vuole donare il sangue al Papardo

L’Amministrazione comunale ha presentato ieri a Palazzo Zanca “Un bus speciale… per un gesto normale”, la campagna di sensibilizzazione sulla donazione di sangue che prevederà ogni seconda domenica del mese il trasporto gratuito su bus, sia andata che ritorno, al Centro trasfusionale del Papardo, dove sarà possibile donare il sangue. In particolare, il bus partirà alle 8 e 30 dalla sede di Atm ed effettuerà le fermate alle 8 e 45 a piazza Cairoli e alle 9 al capolinea del tram all’Annunziata, per poi raggiungere il Centro trasfusionale del Papardo.

Presenti all’incontro con la stampa il sindaco Cateno De Luca; il vicesindaco e assessore alla Mobilità Urbana Salvatore Mondello; per Atm il commissario liquidatore Roberto Aquila Calabrò e il direttore generale Natale Trischitta; per l’Azienda Ospedaliera Papardo il direttore amministrativo Salvatore Munafò e il direttore del Centro trasfusionale Roberta Fedele.

“Sono un donatore da oltre dieci anni – ha dichiarato il sindaco De Luca – non potete immaginare la soddisfazione che si prova nella consapevolezza di poter aiutare tre persone compiendo un atto di amore e generosità per la collettività. Donare suscita una grande emozione e per tale ragione invito la cittadinanza tutta ad aderire a questa bellissima iniziativa. All’ospedale Papardo ho avuto modo di verificare personalmente la professionalità e il garbo in occasione di una mia recente donazione”.

“Atm come abbiamo sempre sostenuto – ha aggiunto il commissario Aquila – non è solo trasporto pubblico locale ma è anche vicina alla solidarietà e alla città. Abbiamo raccolto l’appello dell’azienda opedaliera Papardo che ha difficoltà a recepire sangue dai donatori e sapendo che la seconda domenica del mese il centro trasfusionale è aperto per la raccolta di sangue abbiamo offerto un servizio bus che gratuitamente trasporterà i possibili donatori. Per favorire i cittadini, abbiamo anche attivato il numero whatsapp 3487432358 attraverso il quale è possibile comunicare la propria adesione, confermando un appuntamento per la donazione”.

Condividi




Change privacy settings