Risanamento, sbloccati 14 mln di euro

Sbloccata la prima tranche di finanziamenti da destinare al risanamento delle zone baraccate della cittĂ  di Messina. Infatti, ieri il dirigente del dipartimento regionale Infrastrutture e Trasporti Gaetano Ciccone ha confermato al sindaco di Messina Cateno De Luca la disponibilitĂ  immediata di 14 milioni di euro. “Ieri abbiamo sbloccato i primi 14 milioni di euro e nelle prossime settimane, grazie all’indiscutibile competenza del direttore generale Fulvio Bellomo e dei suoi funzionari, saranno sbloccati circa 25 milioni di euro”, ha spiegato De Luca, che poi ha aggiunto: “Grazie all’impegno del governo regionale, e in particolare del presidente Nello Musumeci e dell’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone, il risanamento delle zone baraccate della cittĂ  di Messina sta continuando senza sosta”.

Dopodiché il primo cittadino ha attaccato le precedenti amministrazioni comunali, in quanto a detta sua si sarebbero rese responsabili di aver perso nel corso degli anni una più cospicua pioggia di finanziamenti per inettitudine politica e amministrativa: “Purtroppo le precedenti amministrazioni comunali non hanno impedito che le risorse assegnate alla città di Messina con la legge 10/90, oltre 260 milioni di euro, venissero eliminate sia per mancanza di spesa che per vera idiozia politica e amministrativa”, dichiara De Luca.

“Nei prossimi cinque anni – conclude il sindaco – grazie al governo Musumeci, si chiuderĂ  la stagione delle baracche eliminando una storia vergognosa che ha sempre caratterizzato il senso di rassegnazione dei messinesi”.

Condividi




Change privacy settings