Gestione ville, l’Amministrazione conferma di volerla affidare a terzi

L’Amministrazione comunale conferma di voler affidare la manutenzione delle ville cittadine a terzi, al fine di poter traslare su questi ultimi i relativi costi di gestione. È quanto è emerso stamani in Commissione arredo urbano, nell’ambito della quale si è discusso alla presenza dell’assessore al ramo Massimiliano Minutoli della gestione delle ville cittadine, molte delle quali presentano ancora diverse criticità.

“L’assessore – dichiara il presidente della Commissione, il consigliere comunale Libero Gioveni – ha confermato la volontà dell’Amministrazione di voler affidare a terzi la gestione delle ville attraverso una sorta di baratto amministrativo fra enti, con il reciproco vantaggio per il Comune di sgravarsi dagli oneri della manutenzione e per il privato di ottenere a titolo gratuito almeno 1/10 dell’area in questione. Per villa Dante invece Minutoli ha annunciato il varo di un bando specifico, proprio perché la struttura abbraccia diverse sottostrutture o spazi (centro sociale, arena, piscina, campi da tennis, ecc.)”.

Gioveni ha poi sollecitato la definizione dell’iter per i progetti denominati “Ecospazi urbani”, ottenendo dall’assessore la rassicurazione che a breve partiranno gli interventi di riqualificazione delle piazzette di via Gerobino a Camaro S. Paolo, Palmara, villaggio Cep e villa Lina.

“Infine – conclude il presidente – l’assessore ha annunciato che per villa Mazzini è pronto un finanziamento di 300 mila euro per la sua messa in sicurezza che prevede anche la sostituzione della pavimentazione”.

Condividi