Una “scalinata della legalità” a Messina: la proposta di Buda

Una “scalinata della legalità” anche a Messina. È questa la proposta della consigliera della IV Circoscrizione Debora Buda avanzata all’Amministrazione comunale, e in particolare al sindaco Cateno De Luca e all’assessore Massimo Minutoli. L’idea di un’opera del genere trae spunto da alcune opere analoghe dislocate in Sicilia, con le quali si è riusciti a trasformare quelle che un tempo erano vecchie scalinate abbandonate a sé in dei monumenti celebrativi delle vittime della Mafia.

“Qualche giorno fa ho visto una scalinata di paese, dapprima grigia e spenta, trasformata in un fantastico monumento celebrativo degli eroi che hanno saputo combattere a testa alta la mafia in Sicilia, i cui nomi erano avvolti dal nostro Tricolore. – si legge in un post su Facebook di Buda – Ho deciso pertanto di proporre al sindaco Cateno De Luca e all’assessore Massimo Minutoli di realizzare la ‘scalinata della legalità’ anche a Messina nella scalinata Sant’Anna, battuta dai turisti che da via XXIV Maggio vogliono raggiungere Cristo Re”.

Con riferimento al versante costi di realizzazione, la consigliera circoscrizionale rassicura: “Mi preme precisare che tanto per la realizzazione che per i costi e le spese da sostenere ho già individuato delle associazioni e dei privati cittadini volontari pronti a darsi da fare per la città”. Infine, Buda spiega che creare una scalinata di questo tipo rappresenta “un monito, un segnale di legalità ed un modo per abbellire una delle tante gradinate che impreziosiscono la nostra cittadina”.

Condividi