Macellazione clandestina, 47enne stangato a Bordonaro

Stava scaricando resti di animali con una vecchia cariola, ma l’atteggiamento sospetto e l’orario (15.30) ha richiamato l’attenzione di una pattuglia della polizia municipale della sezione Annona – Reparto rifiuti ambiente in servizio a Bordonaro. All’interno dei sacchi neri che aveva trasportato con la cariola, ancora sporca di sangue, c’erano resti di animale, nella fattispecie un asino adulto.

L’uomo, prima di ammettere le proprie responsabilitĂ , aveva dichiarato che l’animale morto che trasportava era un cane avvistato nel vicino torrente. Un tentativo goffo di nascondere la veritĂ , subito chiara agli agenti municipali che hanno avvisato un veterinario dell’Asp di Messina.

M. S. 47 anni, noto alle forze dell’ordine, è stato così denunciato per maltrattamento di animali, macellazione clandestina e smaltimento illecito di rifiuti della cosiddetta categoria 1.

Sulla vicenda è stato informato il pm di turno, Roberta La Speme.

Il materiale frutto della macellazione è stato posto sotto sequestro, il magistrato di turno ha disposto la distruzione.

Condividi




Change privacy settings