Letojanni presenta Lisa, il robot umanoide low cost

Domani e sabato all’interno del modulo itinerante BiosPHera 3.0 installato sul lungomare all’altezza di piazza Corrado Cagli a Letojanni verrà presentata Lisa, la robot umanoide low cost ideata e progettata da due giovani talenti del comprensorio Andrea Puglisi, di Letojanni e da Francesco Moschella, di Sant’Alessio Siculo. L’obiettivo del progetto è quello di costruire un robot a basso costo che possa competere con altri automi delle grandi multinazionali che hanno costi superiori alle migliaia di euro.
Lisa project è in fase di sviluppo perché la continua evoluzione delle tecnologie relative alla progettazione di Lisa porta i suoi costruttori a continui aggiornamenti sui materiali da utilizzare per la sua costruzione. In questo momento, Lisa è in grado di parlare, muovere gli arti superiori e la testa, è anche in grado di muoversi a passo di musica e nella nuova versione Lisa è stata munita di una pinza che gli permette di prendere oggetti.
“Ci si auspica – spiegano Puglisi e Moschella – che in pochi mesi di ulteriore sviluppo Lisa sarĂ  in grado di interagire con gli esseri umani, di camminare ed essere un valido assistente in casa o in un ufficio”. L’evento di presentazione sarĂ  integrato all’interno del modulo BiosPHera 3.0, un modulo sperimentale che cerca di riprodurre, al suo interno, le sensazioni che si avvertono in un ambiente naturale puro.
L’ingresso al modulo sarà consentito a partire dalle 19 (circa una dozzina di ospiti per volta) e la visita durerà circa trenta minuti durante i quali sarà dapprima la robot Lisa a presentarsi ed a presentare il modulo. Poi è previsto l’intervento dei due giovani costruttori che spiegheranno i dettagli dell’umanoide dal punto di vista tecnico; infine, gli ingegneri responsabili che gestiscono il modulo spiegheranno le caratteristiche e le funzioni del modulo stesso.

Condividi




Change privacy settings