Ecomostro Sea Flight, De Luca intima alla Regione la messa in sicurezza

“Con un atto ufficiale che ordina entro il termine perentorio di 30 giorni dalla notifica dell’ordinanza, il sindaco di Messina, Cateno De Luca chiede alla Regione, nella fattispecie all’Assessorato Territorio e Ambiente, di rimuovere i corpi fabbricati pericolanti, mettere in sicurezza l’area per la libera fruizione dei cittadini e provvedere alla bonifica dei rifiuti giacenti.

“Questa dell’ecomostro che deturpa il paesaggio, oltre a rendere insicura tutta la zona circostante è una vergogna che va avanti da oltre dieci anni. Nessuno si è mai occupato della vicenda. Stiamo provvedendo noi”. A riferirlo è il Sindaco del comune di Messina, on. Cateno De Luca.

Si ricorda che la Seaflight spa, societĂ  di cantieristica ha dichiarato il fallimento nel febbraio del 1980. Dopo decenni, il 22 ottobre 2009 la Suprema Corte di Cassazione confermava il provvedimento o di demolizione senza diritto al risarcimento da parte del concessionario privato o, in alternativa, di acquisizione al patrimonio demaniale del manufatto.

“A distanza di anni – conclude il primo cittadino – nulla di tutto ciò si è verificato e purtroppo l’ecomostro è ancora qui, indisturbato.

Se trascorsi i termini previsti dalla legge nulla cambierà, ci faremo direttamente carico della sua rimozione e bonifica dell’area demaniale che sarà destinata a pubbliche utilità. Annuncio che grazie ai costi del canone concessorio, compenseremo i costi per la demolizione”.

Condividi