Unime, approvato importante progetto di ricerca in area pediatrica

Implementerà un’apposita piattaforma cloud che integrerà soluzioni avanzate di intelligenza artificiale il Caduceo, importante progetto di ricerca clinica ed innovazione tecnologica coordinato dal professor Claudio Romano, docente del Dipartimento di Patologia Umana e dell’Età Evolutiva dell’Università di Messina, avente il fine di prevenire e diagnosticare la patologia gastroenterologica cronica del bambino. Il progetto, che sarà finanziato tramite fondi europei grazie al supporto di Ministero dello Sviluppo e Regione Siciliana, prevederà un finanziamento di oltre un milione e 800 mila euro.

Il progetto, che vede come capofila l’Università di Messina, nello specifico l’Area pediatrica,  con la partneshirp dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù ed il parteniarato di Diag (Dipartimento di Informatica, Automatica e Gestionale “Antonio Ruberti”) dell’Università La Sapienza di Roma, e le aziende Nexera (specializzata nello sviluppo di tecnologie nei comparti Sanità e Sicurezza) e Tim, società principale del Gruppo Telecom, è stato finanziato  nell’ambito del Macro-settore “Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Tic) e Scienze della Vita, SN_B2 E-health, diagnostica avanzata, medical devices e mini invasività” (Pon) .

Condividi




Change privacy settings