Torrente Bisconte-Catarratti invaso da topi e blatte: l’appello di Gioveni e Cacciotto

“Topi, blatte e odori malsani, unitamente a zanzare e insetti vari, la fanno da padrone in un habitat da foresta equatoriale che fa sentire queste famiglie sempre piĂą abbandonate dalle istituzioni”. Così il consigliere comunale Libero Gioveni e il consigliere della III Circoscrizione Alessandro Cacciotto con riferimento al torrente Bisconte-Catarratti, chiedendo pertanto l’immediata realizzazione di interventi igienico-sanitari nel torrente, specie nel tratto alla foce a ridosso delle abitazioni ubicate ai margini.

“Lo stop all’aggiudicazione definitiva della gara per la tanto attesa riqualificazione inflitta dal Tar a seguito del ricorso presentato dalla seconda impresa – affermano Gioveni e Cacciotto – accentua ancora di piĂą la necessitĂ  e l’urgenza di intervenire attraverso interventi mirati di scerbatura, derattizzazione, disinfestazione e pulizia in diversi tratti dell’alveo. L’esasperazione dei residenti delle abitazioni della parte bassa del torrente ha raggiunto limiti ragguardevoli, visto che in queste giornate afose gli stessi non possono nemmeno affacciarsi alle finestre!

“Sollecitiamo pertanto ancora una volta l’assessorato all’Igiene e alla salute – concludono Gioveni e Cacciotto – ad intervenire con la massima urgenza con azioni mirate di ripristino di adeguate condizioni igienico-sanitarie al fine di lenire gli enormi disagi ambientali ai residenti in questo tratto del torrente piĂą a ridosso con le abitazioni”.

Condividi