Non accettava la fine della relazione, 52enne di Giardini finisce in carcere

I carabinieri della Compagnia di Taormina hanno arrestato un 52enne di Giardini gravemente indiziato per atti persecutori, violenza sessuale e violazione di domicilio commessi nei confronti dell’ex fidanzata.

In particolare, la donna, rivolgendosi ai militari dell’Arma, denunciava come nel tempo l’uomo le avesse creato un perdurante stato di paura e di ansia costringendola a modificare le proprie abitudini di vita giĂ  dall’inizio della relazione sentimentale.

La vittima raccontava agli inquirenti come l’uomo l’avesse costretta a subire negli anni – soprattutto dopo la fine della relazione, avvenuta nel maggio 2019 – continue minacce, insulti proferiti anche in pubblico, arrivando a tempestarla di messaggi e perfino ad introdursi all’interno dell’abitazione della donna per costringerla a subire approcci sessuali, percuotendola con violenti schiaffi in volto. L’uomo, espletate le formalitĂ  di rito, è stato rinchiuso nel carcere messinese di Gazzi.

Condividi




Change privacy settings