Discarica a cielo aperto ad Acqualadrone: Biancuzzo denuncia l’ennesimo scempio

Una discarica a cielo, l’ennesima, nel villaggio di Acqualadrone con rifiuti sparsi e suppellettili di ogni tipo disseminati sulla strada e non solo. Lo denuncia il consigliere della VI Circoscrizione, Mario Biancuzzo, che si è recato direttamente sul posto. “Per il volume di alcuni pezzi ed il peso – denuncia Biancuzzo – i materiali sono stati abbandonati e scaricati da qualche camioncino munito di sponda idraulico o ribaltabile.

Come si evince dalle foto che allego risultano abbandonati copertoni, frigoriferi, mobili, sedie e tavolini da giardino, materassi e scarti edili.

Non si riesce a capire quali siano i motivi che alcuni criminali non vogliono utilizzare l’isola ecologica, che si trova a pochi passi sulla Ss 113 nel villaggio di Spartà, per conferire i suppellettili. Telefonando al numero verde 800042222 personale della Messina Servizi Bene Comune preleva i suppellettili su appuntamento.

Chiedo – conclude Biancuzzo – di voler provvedere ad eliminare tutto i materiale, visto che la strada è particolarmente frequentata da vacanzieri che si recano nel suggestivo villaggio di Acqualadrone”.

Condividi




Change privacy settings