Tari 2017-2018, il 30 luglio scadono termini per esenzioni o riduzioni

Scade martedì 30  luglio il termine per la presentazione delle domande relative all’avviso “Esenzione/riduzione del pagamento della Tari anni 2017 e 2018”,pubblicato all’Albo Pretorio on line del Comune. Hanno diritto alle agevolazioni Tari i contribuenti con un reddito Isee del nucleo familiare non superiore a 8mila euro.

Le istanze, una per ciascuna annualità 2017 e 2018, devono essere compilate esclusivamente on line attraverso la piattaforma attivata dal Comune presso uno dei Caf, Centri di Servizi o Patronati convenzionati, il cui elenco pubblicato sul sito web sarà periodicamente aggiornato. Il servizio di ricezione ed inoltro delle richieste è svolto a titolo gratuito.

Alle domande, debitamente firmate (una per l’anno 2017 e l’altra per il 2018), devono essere allegate, pena l’esclusione, il documento d’identità; il codice fiscale; l’attestazione Isee posseduta al momento della presentazione della richiesta con data di rendicontazione dell’Inps obbligatoriamente antecedente e non successiva alla data di presentazione della richiesta, ovvero, per l’anno 2017 Isee dal 15/01/2017 al 31/12/2017 e per il 2018 Isee dal 15/01/2018 al 31/12/2018; ed il verbale della Commissione medica attestante l’invalidità civile del 100 %.

Condividi




Change privacy settings