Spaccio, extracomunitario finisce in manette

È ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Landing Sanneh, gambiano di 25 anni che ieri è stato sorpreso dai poliziotti delle Volanti con della marijuana durante il controllo di piazza Unione Europea.

In particolare, è stato proprio l’atteggiamento di Sanneh ad insospettire gli agenti, in quanto si è agitato palesemente alla loro vista. Gli operatori di Polizia lo hanno pertanto sottoposto a controllo, rinvenendo nella tasca del pantaloncino uno spinello pronto per essere consumato, una dose di marijuana e la somma di denaro pari a 670 euro composta da banconote di piccolo taglio, di cui lo stesso non ha saputo dare la giustificazione sulla provenienza visto che non svolge alcuna attività lavorativa.

La successiva perquisizione presso la presunta dimora indicata dal giovane come residenza ne ha rivelato la totale estraneità degli ambienti: infatti non è stata riscontrata nessuna presenza di effetti personali o quant’altro che fosse riconducibile allo stesso. Gli ulteriori accertamenti hanno permesso di individuare l’effettivo alloggio dell’extracomunitario, dove sono state invece rinvenute e sequestrate, abilmente occultate all’interno di un calzino, 60 dosi di marijuana dal peso complessivo di circa 70 grammi.

L’uomo è stato pertanto arrestato e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo previsto per oggi.

 

Condividi




Change privacy settings