Torre Faro, la nuova viabilitĂ  per il periodo estivo

Al fine di migliorare la circolazione veicolare nel villaggio di Torre Faro e disincentivare l’uso del mezzo di trasporto privato a favore di quello pubblico, analogamente agli anni precedenti, il dipartimento Mobilità urbana e Viabilità ha disposto provvedimenti viari, che saranno in vigore da domani sino a domenica 1 settembre.
Saranno pertanto istituiti il parcheggio di interscambio “a raso” nell’area di proprietà dell’Enel adiacente la via Pozzo Giudeo, antistante il complesso ”Torri Morandi” e il servizio di trasporto pubblico con bus-navetta tra lo stesso parcheggio e i lidi balneari di Capo Peloro.
E’ stata istituita la sosta a pagamento, dalle ore 9 alle 21, tutti i giorni nelle vie limitrofe a Capo Peloro. Pertanto il dipartimento MobilitĂ  urbana ha disposto di approntare la segnaletica stradale orizzontale per delimitare gli stalli di sosta longitudinale (colore azzurro) e di collocare il segnale verticale di sosta a pagamento per le autovetture, dalle 9 alle 20, di tutti i giorni con tariffa oraria pari a 2 euro e 50 centesimi, ad eccezione dei veicoli muniti di pass per residenti.
Il parcheggio a pagamento interesserà le vie Lanterna, Fortino e Biasini, il tratto di strada che collega la via Fortino con la via Lanterna (slargo prospiciente l’Horcynus Orca) e il tratto di via Senatore Arena, dall’intersezione con la via Lanterna, per una lunghezza di circa 100 metri. Dalla possibilità di parcheggio sono esclusi i veicoli utilizzati per la vendita di prodotti di qualunque genere in quanto la sosta a pagamento è destinata ai fruitori del litorale per balneazione e svago ed ai residenti muniti di pass.
Sarà poi ripristinata la segnaletica orizzontale e verticale per gli spazi di sosta riservati ai ciclomotori e motocicli, ai veicoli di persone con limitata o impedita capacità motoria e gli stalli riservati alla fermata del bus-navetta in corrispondenza dell’intersezione tra le vie Fortino e Biasini e nei pressi dell’Horcynus Orca.
Relativamente ai pass per i residenti sono rilasciati nel numero di uno per ciascuna unità immobiliare abitativa ricadente all’interno dell’area.
La richiesta dei pass, compilando l’apposito modello, deve essere presentata negli uffici della VI circoscrizione; le istanze, trasmesse poi per via telematica, saranno verificate dal dipartimento Mobilità Urbana, che provvederà alla predisposizione dei contrassegni. Gli stessi, numerati e dotati di timbro olografico antifalsificazione, saranno recapitati alla VI municipalità per la consegna agli interessati.

Condividi