Premio Michelangelo Vizzini, trionfano le foto in bianco e nero

Un’immagine in bianco e nero che ritrae Palermo, o meglio una donna di spalle e due uomini che ammirano altrettante fontane monumentali incastonate nei palazzi del noto incrocio del centro storico del capoluogo siciliano “I Quattro Canti“: è questo lo scatto, intitolato appunto “Due dei quattro” e firmato da Martina Polito, ad aver ottenuto il maggior numero di voti del premio Michelangelo Vizzini 2019.

E sono state le foto in bianco e nero ad ottenere la quasi totalitĂ  dei riconoscimenti: secondo posto per “A fimmina” di Teresa Letizia BontĂ ,  che ha vinto anche il premio speciale offerto dal main sponsor dell’iniziativa, grazie allo scatto “Scandalo fu”. Terzo posto per “Candore siculo” di Pietro Varacalli.

Il premio Social TempoStretto è stato assegnato a Martina Lisitano con “All’ombra del sole” mentre a “Essenza sicula” di Davide Schillaci il Premio Foto Verticale. Infine il Premio Morgana va a Matteo Smillo con “Momenti del Passato”. unico scatto a colori che ha ottenuto un riconoscimento, “Beata GioventĂą” di Domenico Piccione, con il premio speciale “Discover Messina Sicily”.

La commissione, composta dai fotografi Mimmo Irrera, Francesco Mento, Alessandro Mancuso, Nanda Vizzini, dal dott. Santo Trovato e dai rappresentanti dell’associazione Morgana Francesca Musarra e Simone Totaro, sostiene di essersi basata su specifici parametri quali attinenza al tema, tecnica fotografica e taglio giornalistico.

La premiazione si svolgerà mercoledì prossimo, 8 maggio 2019, alle ore 18.30 (ingresso libero) nell’Aula Cannizzaro dell’Università di Messina, con i saluti del Magnifico Rettore Salvatore Cuzzocrea e sarà presentata dal giornalista Massimiliano Cavaleri. Tra gli ospiti il vincitore del Premio Vizzini 2018, Carmelo Isgrò e i fondatori della Scuola di fotografia Messina, Anna Venuto e Pietro Cardile.

L’evento, coordinato da Mirko e Gaia Vizzini, coincide con il 10° anniversario della scomparsa dell’indimenticato maestro Michelangelo Vizzini, e avrĂ  luogo nell’ambito della “Piazza dell’arte”, promossa dall’associazione Morgana. Al Rettorato inoltre sarĂ  allestita la mostra “Messina com’era” con foto inedite di Vizzini.

Condividi




Change privacy settings