Detenzione ai fini di spaccio, 31enne finisce in manette

Dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio Vincenzo Lucchesi, 31enne di Messina già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio che è stato sorpreso nella giornata di ieri nel tentativo di spacciare della droga.

In particolare, gli agenti della Squadra Mobile della Questura messinese si erano recati presso la casa del giovane nella zona sud della città, al fine di eseguire una perquisizione domiciliare; in tal senso, gli operatori di Polizia hanno provveduto alla cinturazione dell’abitazione. Tuttavia, nel momento in cui alcuni agenti hanno bussato alla porta due giovani si sono dati immediatamente alla fuga da una finestra posta sul retro della casa; i due sono stati prontamente bloccati dal restante personale appostato attorno alla casa. È stata così rinvenuta della sostanza stupefacente della quale i due si erano liberati durante la fuga e si dunque proceduto con il controllo della casa di Lucchesi. Lì sono stati rinvenuti e sequestrati grammi 80 di cocaina, pochi grammi di marijuana, un’agenda dove erano appuntate cessioni e costi e 5000 euro in contanti provento dello spaccio.

La persona che aveva tentato la fuga con l’arrestato si rivelava essere un acquirente e, pertanto, è stata segnalata come assuntore alla Prefettura di Messina.

Condividi