Palazzo Zanca, avviato un tavolo tecnico per la bonifica dei litorali

Entrano nel vivo le operazioni per la pulizia e lo sgombero dei litorali. E’ quanto ha confermato l’assessore all’Ambiente e ai Beni Demaniali marittimi, Dafne Musolino, nel corso di un tavolo tecnico da lei convocato a Palazzo Zanca, cui hanno partecipato l’assessore alla Difesa del Suolo Massimiliano Minutoli e rappresentanti degli uffici del Demanio Marittimo, della Capitaneria di Porto, della sezione navale della Guardia di Finanza e della Polizia municipale, finalizzato alla verifica del dipartimento Ambiente relativamente alle attività propedeutiche allo sgombero dei litorali e alla formalizzazione di un calendario per l’avvio degli interventi.

“Già da oggi – assicura l’assessore Musolino – il Comune di Messina pubblicherà l’avviso rivolto a tutti i proprietari di natanti o beni che stazionano sui litorali marittimi senza autorizzazione, invitandoli a rimuoverli in ottemperanza del divieto di abbandono. Da martedì 16 il Comune procederà di concerto con gli organi competenti alla rimozione coatta con l’applicazione delle relative sanzioni.

E’ un’azione fondamentale nella quale l’Amministrazione comunale crede fortemente perché lo sviluppo di attività promozionali per il rilancio turistico della città non può prescindere dal recupero dei litorali.

Giovedì 11 la Capitaneria di porto, in sinergia con la Polizia municipale e la sezione navale della Guardia di Finanza – conclude Musolino – procederà al censimento dei beni abbandonati sui litorali e successivamente saranno rimossi a partire dai due punti estremi della costa nord e sud sino a raggiungere il completamento con la parte centrale”.

Condividi