Una fiaccolata per Alessandra, la ragazza delle mimose

Una fiaccolata per Alessandra per non dimenticarla e soprattutto per ricordare tutte le vittime della violenza di genere, un’autentica piaga sociale. È passato un mese dall’omicidio di Alessandra Musarra, la “ragazza delle mimose”, barbaramente uccisa dal compagno-carnefice in un’abitazione di contrada Campolino a Santa Lucia del Mela.

Un terribile fatto di sangue che ha scosso le coscienze per una giovane vita spezzata proprio alla vigilia della festa della donna, quando insieme al suo ragazzo si preparava a vendere quelle mimose,  simbolo della festa. Alessandra non è arrivata a quella festa per colpa di un destino crudele e beffardo.

Condividi