Giro di Sicilia: oggi la tappa Catania-Milazzo, traguardo volante a Messina

Il grande giorno è arrivato. Scatta il “Giro di Sicilia” di ciclismo, organizzato dal gruppo Rcs grazie al finanziamento della Regione siciliana. Si comincia dal versante orientale, la prima tappa da Catania a Milazzo è lunga 165 chilometri. Un percorso quasi sempre pianeggiante ad esclusione della scalata di Colle San Rizzo, praticamente nel cuore dei Peloritani.

“Prima parte lungo la costa con lievi saliscendi e il breve intermezzo in salita a Taormina – è la descrizione dell’organizzazione – Gran premio della montagna a Colle San Rizzo dopo Messina e quindi avvicinamento pianeggiante su strade larghe fino agli ultimi dieci chilometri interamente nel promontorio di Milazzo”.

Si parte dal villaggio di partenza a Catania in piazza Duomo dov’è collocato il foglio firme. E da dove il gruppo si è messo in marcia alle 12.15. I primi sette chilometri informali saranno dentro la cittĂ : dopo un breve tratto sulla via Etnea si svolta in viale XX settembre e si arriverĂ  fino in piazza Europa, da qui si prende il lungomare e a Ognina, sulla Ss 114, è fissato il chilometro zero della tappa, vero e proprio start ufficiale. Il gruppo rimarrĂ  sulla Ss 114 lungo la costa jonica: si toccano i Comuni di Aci Castello alle 12.35, Acireale alle 12.45, si entra a Giarre dalla frazione di Trepunti alle 13 e si attraversa il centro del paese. Quindi si procede verso Fiumefreddo (passaggio previsto intorno alle 13.15) e Giardini dieci minuti dopo. Per tutto questo primo tratto i ciclisti non lasceranno mai la Statale 114.

A questo punto svolta a destra e salita a Taormina con passaggio in via Pirandello e viale San Pancrazio, tra le 13.32 e le 13.39 in base alla velocitĂ  del gruppo. La salita dura poco: lasciata Taormina si torna sulla Statale 114 toccando i Comuni di Letojanni (tra le 13.39 e le 13.46), Sant’Alessio Siculo (tra le 13.48 e le 13.56), Santa Teresa di Riva (tra le 13.53 e le 14.01), Nizza (tra le 14.01 e le 14,09) e Scaletta (tra le 14.13 e le 14.23). Si entra a Messina, dov’è posto il traguardo volante, da Tremestieri per poi percorrere via La Farina e viale Giostra (tra le 14.37 e le 14.49).

 

Quindi i ciclisti prenderanno la Statale 113 ed inizieranno la salita verso Colle San Rizzo, unica asperità della giornata: il passaggio al Gran premio della montagna è previsto tra le 15.04 e le 15.21.

Senza mai lasciare la Ss 113 si scende verso Villafranca, dove il passaggio è previsto tra le 15.18 e le 15.36, e a seguire Spadafora, Monforte Marina, Olivarella-Corriolo. Il gruppo arriverĂ  a Barcellona tra le 15.48 e le 16.09. Qui si svolta sulla Spedizione 72 in direzione di Milazzo. Dopo aver superato Capo Milazzo (tra le 16.08 e le 16.31), si giungerĂ  sul lungomare Giuseppe Garibaldi dov’è posto il traguardo. Arrivo stimato tra le 16.14 e le 16.38.

Gli ultimi dieci chilometri percorrono la penisola di Milazzo in leggera salita per i primi cinque e quindi sostanzialmente in discesa, con alcune contropendenze, per i successivi quattro chilometri.

Ultimi due chilometri pianeggianti, particolarmente adatti ai velocisti.

Condividi