L’ospedale “Papardo” apre le porte ai donatori di sangue tutti i martedì pomeriggio

L’ospedale “Papardo” di Messina apre le porte ai donatori di sangue anche il pomeriggio, nella fattispecie il martedì. Dunque si potrà donare il proprio sangue non soltanto la mattina (le attuali disposizioni dell’azienda ospedaliera prevedono che le donazioni possano essere fatte tra il lunedì e il sabato dalle 8 alle 11 e 30), ma anche nelle ore pomeridiane di ogni martedì, tra le 14 e le 17.

Si ricorda che possono donare tutte le persone tra i 18 e i 65 anni che, dopo quattro mesi dall’eventuale applicazione di piercing, tatuaggi o sottoposizione a interventi chirurgici, soddisfano le seguenti condizioni: pesare almeno 50 chili, essere in buone condizioni di salute e non avere stili di vita a rischio infettivo. Chi non ha mai donato o chi non dona da oltre due anni, almeno due giorni prima della donazione dovrĂ  effettuare presso la Medicina Trasfusionale la “predonazione”, cioè una visita e un prelievo di sangue preliminare per valutare l’idoneitĂ  alla donazione stessa.

Non bisogna essere digiuni prima di donare il pomeriggio, ma si consiglia di fare un pasto leggero a pranzo e, in particolare, assumere alimenti del tipo pasta in bianco, carne o pesce ai ferri oppure arrosto, insalata, pane, caffè con poco zucchero, molta acqua. Inoltre, l’intervallo tra il pasto e la donazione deve essere almeno di 2 ore. Per chi invece vuole donare la mattina è consentita una leggera colazione (è possibile quindi bere acqua, tè, caffè anche zuccherato, mangiare una fetta biscottata con della marmellata). In ogni caso, è sempre importantissimo evitare i latticini, gli alcolici e i dolci. Rispettando questi consigli, i risultati delle analisi non subiranno alcuna alterazione, la salute del donatore non verrĂ  compromessa ed il successo della donazione sarĂ  assicurato.

Per contatti: telefono: 090 3993507, 0903992437, email: simtpapardo@aopapardo.it

Condividi