Mistretta, sciolto il Comune per infiltrazioni mafiose

redstage

Mistretta, sciolto il Comune per infiltrazioni mafiose

venerdì 29 Marzo 2019 - 11:02

È stato disposto nella giornata di ieri un provvedimento da parte del Prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi, che, facendo seguito a un’apposita deliberazione del Consiglio dei Ministri di martedì scorso, ha sancito la sospensione del Comune di Mistretta per infiltrazioni mafiose.

In particolare, è stata disposta la sospensione del Sindaco, della Giunta e del Consiglio Comunale in attesa del decreto del Presidente della Repubblica con cui sarà formalizzato lo scioglimento del Civico Consesso; e la nomina provvisoria del Viceprefetto Antonino Oddo, del Viceprefetto Aggiunto Santo Lapunzina e del Funzionario economico–finanziario Claudia Poletti per la guida della disciolta amministrazione comunale.