Scritte razziste, l’autore smascherato dai carabinieri

I carabinieri hanno denunciato un 49enne, indagato quale autore delle frasi razziste, delle svastiche e delle croci celtiche con cui sono stati imbrattati diversi muri della zona nord di Messina.

All’uomo vengono contestati i reati di propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa e deturpamento e imbrattamento di cose altrui.

Nelle prime ore prime del 19 marzo scorso, un uomo, utilizzando vernice spray di colore nero, aveva imbrattato alcuni muri lungo le strade di Ganzirri e Torre Faro, disegnando simboli e scritte dal tenore discriminatorio.

I carabinieri di Ganzirri hanno acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti in zona, dalla cui visione hanno ricostruito gli spostamenti dell’autore che, per muoversi tra i vari luoghi, ha utilizzato una bicicletta contraddistinta da alcuni particolari che hanno permesso di risalire all’identità del 49enne.

I militari dell’Arma hanno effettuato una perquisizione domiciliare, rinvenedo e sequestrando una bicicletta che presentava i particolari compatibili con quella utilizzata dall’autore delle scritte discriminatorie.

 

Condividi




Change privacy settings