Pusher arrestato in via San Cosimo, aveva provato a depistare la polizia

E’ stato proprio il suo atteggiamento ad insospettire i poliziotti delle “Volanti” impegnati nel controllo del territorio a Provinciale, lungo il viale San Martino. Gaetano Cappuccio, 27 anni, noto alle forze dell’orine, palesemente agitato, ha attirato l’attenzione dei poliziotti voltandosi piĂą volte all’indirizzo della “Volante” mentre zigzagava a bordo di una bicicletta elettrica tra le auto in coda.

Gli agenti lo hanno sottoposto a controllo nella vicina San Cosimo rinvenendo nella tasca del giubbotto una dose di marijuana, la somma di 530 euro e un mazzo di chiavi di cui il ventisettenne dichiarava di non ricordare la provenienza.

La successiva perquisizione nella casa di alcuni familiari indicata dall’uomo come residenza rivelava la totale estraneità degli ambienti sottoposti a controllo ed infatti nessuna camera o spazio a lui riconducibili né effetti personali.

I successivi accertamenti hanno confermato i sospetti dei poliziotti ed indicato l’effettiva residenza del pregiudicato riconducibile alle chiavi rinvenute durante l’iniziale perquisizione personale.

Qui, nascosti all’interno di un pouf, l’uomo nascondeva 450 grammi circa di marijuana, due bilancini di precisione, due grinder e tutto l’occorrente per realizzare le singole dosi.

Condividi




Change privacy settings