quiNteatro presenta Lettere di Oppio con Tiziana Foschi e Antonio Pisu

E anche quest’anno siamo giunti al giro di boa. Domenica, infatti,   alle ore 18.00,  per la Stagione quiNteatro diretta dal regista Giuseppe Pollicina e organizzata da Tali Arti Spettacoli di Tania Alioto in collaborazione con il Comune di Milazzo, sul palco del Teatro Trifiletti andrà in scena la pièce dal titolo  Lettere di Oppio. Protagonisti Tiziana Foschi e Antonio Pisu.

È il 1860: il Regno Unito, a causa delle dispute commerciali per l’oppio, è in guerra con la Cina da diciotto anni. A Londra Margaret Wellington, una nobildonna devota ai suoi abiti eleganti, attende con ansia, ormai da diversi anni, il ritorno dal fronte del marito George. A farle compagnia, nelle sue lunghe giornate di attesa e false speranze, è Thomas, un giovane, cinico ma fidato maggiordomo, il cui compito è quello di rassicurare costantemente Margaret, leggendo e interpretando, in maniera piuttosto eccentrica e su richiesta della donna, la corrispondenza del marito in guerra. Quello che la signora Wellington ignora è che il marito è deceduto, ma Thomas, per paura di perdere il lavoro, le legge delle finte lettere scritte da lui stesso. In un gioco continuo tra sogno e realtà i pensieri dei due protagonisti si sfidano, instaurando un rapporto intimo, divertente ma soprattutto profondo. Lettere di oppio è una storia che fa divertire, appassionare e dividere, parlando di dinamiche tra esseri umani eterne nel tempo.

Ancora una volta sul palco del Teatro Trifiletti andrà in scena una pièce che metterà in scena la profondità della vita  in tutta la sua intima essenza.

 

Condividi