ProteggItalia: stanziati oltre 221 mln per contrastare il dissesto idrogeologico in Sicilia

Oltre 221 milioni di euro stanziati in Sicilia al fine di contrastare il dissesto idrogeologico e aprire cantieri per interventi di messa in sicurezza di territori e strutture danneggiate dagli eventi calamitosi e meteorologici dello scorso anno. È quanto prevede in sostanza per la Sicilia il cosiddetto ProteggItalia, il nuovo piano nazionale per la “mitigazione del rischio idrogeologico, il ripristino e la tutela della risorsa ambientale” recentemente presentato dal primo ministro Giuseppe Conte; per tutta l’Italia sono stati stanziati complessivamente 11 miliardi di euro.

Esprimono grande soddisfazione al riguardo i parlamentari messinesi del Movimento 5 Stelle Francesco D’Uva, Alessio Villarosa, Barbara Floridia, Grazia D’Angelo e Antonella Papiro: “Il ProteggItalia – sottolinea D’Uva – è una vera e propria terapia del territorio che mette a disposizione finanziamenti per immediati interventi locali e regionali. Si tratta di soldi che il Governo stanzia per attuare misure di emergenza, prevenzione, manutenzione e semplificazione”.

“I finanziamenti per la Sicilia – sottolinea D’Uva – riguardano gli stati di emergenza deliberati in occasione degli eventi meteorologici e calamitosi di ottobre e novembre 2018 e prevedono interventi di ripristino delle strutture danneggiate, manutenzione delle reti viarie e messa in sicurezza di infrastrutture. Diamo respiro all’Italia, apriamo cantieri per far fronte alle emergenze e salvaguardiamo i veri interessi del nostro Paese”.

Condividi