Villarosa: “Serve un apposito decreto per le ex Province”

“Nel corso del confronto con gli uffici finanziari dello Stato sono state approfondite tutte le possibili ipotesi di soluzione per le problematiche che affliggono le ex Province siciliane, riscontrando la fattiva disponibilitĂ  di tutti i presenti a predisporre una serie di misure di carattere normativo per consentire agli Enti in difficoltĂ  finanziaria di chiudere i bilanci utilizzando, in deroga alla normativa vigente, gli avanzi e in tal modo poter utilizzare gli stanziamenti in conto capitale di provenienza ed entitĂ  certe”. A renderlo noto è Alessio Villarosa, sottosegretario all’Economia del governo Conte che, come anticipato venerdì scorso durante l’incontro con i dipendenti della CittĂ  Metropolitana di Messina, negli ultimi due giorni ha incontrato i responsabili degli uffici della Ragioneria Generale dello Stato e il Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria per discutere delle difficoltĂ  che affliggono le ex Province siciliane. In tal senso, una proposta avanzata durante l’incontro è proprio quella di emanare un apposito decreto con carattere d’urgenza che, in deroga alla normativa vigente, consenta agli Enti in difficoltĂ  finanziaria di chiudere i bilanci utilizzando gli avanzi e in tal modo poter utilizzare gli stanziamenti in conto capitale di provenienza ed entitĂ  certe.

Nell’incontro con il Ministro Tria è emersa un’ulteriore ipotesi di lavoro che, attraverso un’intesa a breve con la Regione Siciliana, in sede di Conferenza Unificata, consentirebbe alle ex Province di fare affidamento su risorse che verrebbero sbloccate per far fronte alle prime necessitĂ  di carattere finanziario; un’iniziativa che consentirebbe di dare, dunque, maggiori risposte alle necessitĂ  del territorio.

Condividi