GiKo torna a Messina con la mostra dal titolo Le Grida Silenziose

Questo pomeriggio,  alle ore 18.00, nei saloni espositivi del Teatro Vittorio Emanuele, sarà inaugurato il vernissage di Giacoma Venuti in arte “GIKO”  dal titolo “Le Grida Silenziose”. GIKO torna a Messina dopo una lunga assenza.

La sua ultima mostra a Messina risale al 1995. In questo lungo periodo l’artista ha lavorato intensamente e da professionista, ben inserita nel circuito delle gallerie e del sistema dell’arte contemporanea italiana ed europea. La sua ricerca è principalmente pittorica, accompagnata da una felice produzione grafica e alcune recenti esplorazioni nel campo della digital art e della grafica computerizzata. La sua pittura si è sempre caratterizzata per la struttura disegnativa complessa e, soprattutto, per un inconfondibile senso del colore.

In questa mostra, le Grida Silenziose feriscono lo sguardo con la potenza del dramma. Il tema dei migranti è affrontato con assoluto trasporto, piena empatia. Nel racconto del dramma dei migranti affogati nel mar Mediterraneo, la cronaca ha qualcosa di piĂą intenso: il pesce mostro che divora i naviganti, il tema della barca, metafora della vita e della morte, l’esistenza umana tutta è colta da GIKO in tutta la sua dolorosa essenza. Il mare in tempesta, ambiente naturale in cui anche i pesci sono divoratori, è metafora dell’esistenza umana.

 

L’evento, curato da Giuseppe La Motta, nell’ambito del progetto “Opera al Centro”, sarĂ  presentato dal critico Mosè Previti. La mostra potrĂ  essere visitata tutti i giorni, escluso il lunedì, a partire  da oggi fino  al 7 marzo nelle fasce orarie dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e poi dalle ore  16:00-19:00.

Condividi