Aggredisce l’ex compagna e la minaccia di morte per motivi di gelosia, 27enne finisce in manette

Sarebbe stata aggredita sull’autobus dall’ex compagno per motivi di gelosia, così la polizia si è recata a Tremestieri e nel giro di pochi minuti ha intercettato l’uomo.

Il mezzo è fermo quando gli operatori lo raggiungono e l’aggressore è poco distante in evidente stato di agitazione. La coppia racconta di essere stata minacciata, anche di morte, con un coltello a serramanico, insultata e l’uomo, addirittura, di essere stato picchiato. A confermare l’accaduto è stato l’autista del bus.

I poliziotti procedono all’identificazione ed alla perquisizione dell’aggressore che in tutta risposta con violenza vi si scaglia contro. Riescono ad immobilizzarlo mentre continua a divincolarsi ed a sbraitare contro le sue vittime. In manette è finito Giuseppe Morabito, 27 anni, personaggio noto alle forze dell’ordine.

Condividi