Svincolo ad AlĂŹ Terme: confronto sulle potenziali criticitĂ  dell’infrastruttura

Si è svolta a Palazzo dei Leoni la conferenza di servizio sulle potenziali criticitĂ  legate alla realizzazione dello svincolo autostradale di AlĂŹ Terme. All’incontro hanno partecipato il sindaco metropolitano Cateno De Luca, il sindaco di AlĂŹ Terme Carlo Agatino Giaquinta, i responsabili del Cas Salvatore Minaldi e Gaspare Sceusa, i responsabili dell’Anas Barbara Di Franco e Cristiano Fogliano, il responsabile del Genio Civile Antonino Platania ed i rappresentanti della Technital, Emanuela Perina, Filippo Busola e Mario Andreanò.

Nel corso del confronto sono stati affrontati i complessi aspetti tecnici, finanziari ed amministrativi da mettere in atto e sono stati chiariti alcuni dati di rilievo quali la non sussitenza di interferenze tra il ponte Fiumedinisi e il progetto dello svincolo di AlĂŹ Terme e la possibile realizzazione, in prossimitĂ  della spalla idraulica di sinistra, di una paratia in relazione all’esistenza di una struttura allo stato vincolata dalla Soprintendenza anche se è in corso un’istanza finalizzata all’eliminazione di tale vincolo il cui venir meno consentirĂ  l’eliminazione progettuale della paratia.

Sono state definite le procedure inerenti la caratterizzazione del materiale depositato nell’alveo del torrente Nisi in occasione degli eventi alluvionali di Giampilieri del 2009 al fine di ottenerne la rimozione o il diverso abbancamento.

“Abbiamo completato la conferenza di servizi relativa alla realizzazione dello svincolo di AlĂŹ Terme – ha dichiarato il sindaco metropolitano Cateno De Luca – e abbiamo affrontato, in maniera estremamente costruttiva, le problematiche inerenti al progetto e abbiamo definito un cronoprogramma definendo i compiti tra i vari Enti allo scopo di riattivare le procedure riguardanti, in modo particolare, la valutazione dell’impatto ambientale.

Si tratta di un intervento di circa 35 milioni di euro che ha una valenza anche di protezione civile e serve per completare il piano strategico strutturale della Riviera Jonica. Nel contempo ho disposto la convocazione per il prossimo 19 marzo del tavolo tecnico relativo al progetto di realizzazione dello svincolo di Monforte San Giorgio, opera che impegnerà investimenti per circa 25 milioni di euro”.

Condividi