“Sea Watch” sbarcata a Catania, maggiorenni a bordo diretti all’hotspot di Messina

E’ finalmente arrivata a Catania la “Sea Watch3”, la nave della ong tedesca con a bordo da dodici giorni 47 migranti, scortata da motovedette della Guardia di finanza. Alle 5.30 era partita da Siracusa, con un ritardo di alcune ore a causa della rottura del verricello dell’ancora. Per i 15 minorenni la destinazione immediata e’ quella dei centri di accoglienza dedicati cittadini; per i maggiorenni trasferimento a Messina.

Nella banchina del porto etneo il dispositivo di assistenza e sicurezza, con la presenza di Croce Rossa, Protezione civile e forze dell’ordine. C’è chi sorride, chi si abbraccia, chi fa fotografie, la macchina dell’accoglienza è già in moto.

Il Comandante della nave “Sea watch” Jeroen Peters e l’intero equipaggio, come si apprende, saranno sentiti nelle prossime ore dalla Procura di Catania. Al momento sembra escluso il sequestro dell’imbarcazione come ventilato da più parti nelle ultime ore.

 

 

Condividi




Change privacy settings