Premi e buoni sconto per incrementare la differenziata

La bonifica di decine di micro discariche, premi e buoni sconto per incrementare la differenziata, disponibilità al confronto per  realizzare nuovi impianti ad oggi assenti sul territorio: così la Regione interverrà a Messina e provincia per risolvere alcune criticità nel settore dei rifiuti. Ne ha discusso l’assessore regionale all’Energia e ai servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, in un incontro promosso dal Lions Club Messina Colapesce presieduto da Lucrezia Lorenzini.

Pierobon ha illustrato i contenuti del piano rifiuti approvato dalla giunta e ha spiegato in che modo cambierà la gestione in tutta l’Isola. Il sindaco Cateno De Luca ha chiesto che il piano preveda sanzioni e regole stringenti per evitare ritardi e inadempienze da parte di alcuni sindaci.

Pierobon ha annunciato di avere discusso con l’assessore comunale all’Ambiente, Dafne Musolino delle soluzioni in vista per un centinaio circa di piccole discariche da rimuovere e a breve tornerà in città con i tecnici dell’assessorato per fare il punto sugli interventi da realizzare. Il 5 febbraio è previsto un incontro in assessorato su questo argomento.

Più complessa la situazione relativa all’impiantistica. Il nuovo piano rifiuti prevede che ogni provincia, ogni territorio sia autonomi nella gestione dei rifiuti o che provveda in forma solidaristica assieme ad altri territori a dotarsi delle strutture necessarie. Spetterà ai singoli territori decidere liberamente che tipo di impianto ma nel Messinese oggi non ci sono praticamente impianti né destinati ad accogliere l’indifferenziato, né per il trattamento dell’umido. Da qui l’invito a individuare un’area dove realizzare un impianto che possa evitare lunghi viaggi in strutture di altre province con un aggravio dei costi.

Altro tema trattato riguarda la raccolta differenziata, con percentuali molto alte in diversi piccoli centri ma ancora al palo in città. L’assessore e il sindaco Cateno De Luca hanno annunciato che a breve partirà il servizio con l’obiettivo di raggiungere il 65%, soglia prevista dalla normativa, entro l’estate o comunque entro l’anno. Per incrementare la raccolta l’assessore Pierobon ha già avviato diverse iniziative. Intanto ha stipulato un accordo con la Conferenza episcopale siciliana affinché le parrocchie diventino punto di riferimento per i cittadini per aiutarli nella raccolta differenziata.

Altra iniziativa riguarda l’intesa con i più importanti consorzi nazionali che riciclano i rifiuti (carta, vetro, plastica) per consentire ad esempio l’installazione di macchinette che in cambio del conferimento di rifiuti erogano immediatamente buoni sconti e premi per il cittadino. Il Primo vice governatore dei Lions, Angelo Collura, ha offerto la propria disponibilità alla stipula di un’altra convenzione grazie alla quale i Lions si faranno promotori di iniziative per favorire la raccolta differenziata e la sensibilizzazione nelle scuole

Condividi