Emergenza Tir, il comandante Ferlisi accusa Caronte&Tourist

“Il Comandante ha asserito in Aula che alcuni addetti della societĂ  Caronte&Tourist a Villa San Giovanni tranquillizzano i camionisti che devono imbarcarsi per poi sbarcare alla Rada San Francesco, dicendo loro di non preoccuparsi per eventuali verbali perchĂ© ci avrebbe pensato la loro societĂ  a farli annullare”. Così il consigliere comunale Libero Gioveni, riportando quanto denunciato stamani in Aula dal Comandante della Polizia Municipale di Messina, Calogero Ferlisi, circa le presunte gravi ingerenze del Gruppo Caronte&Tourist sull’operato del Corpo di Polizia Municipale. Infatti, la I Commissione, presieduta da Gioveni, si è riunita questa mattina per discutere dell’annosa problematica legata alla presenza quotidiana di tir in cittĂ  dinnanzi al Comandante Ferlisi, il quale ha affermato che alcuni operatori della societĂ  di navigazione tranquillizzerebbero i camionisti a non rispettare i divieti imposti in quanto Caronte&Tourist si sarebbe poi occupata di annullare eventuali verbali elevati dai vigili urbani.

“La Commissione, – spiega Gioveni – pur consapevole del ridottissimo organico del Corpo di Polizia Municipale, si è soffermata sull’improcrastinabile necessitĂ  di dover garantire maggiori e serrati controlli che scoraggino la pericolosissima ed opprimente presenza dei mezzi pesanti, specie nelle zone piĂą critiche come quelle a ridosso delle scuole. Rispetto a tutto ciò, però, il Comandante Ferlisi ha fatto una grave affermazione, che adesso la Commissione intende approfondire”.

“Nel more, intanto, la I Commissione si riunirĂ  congiuntamente all’VIII Commissione giovedì prossimo per discutere delle prossime scadenze dei contratti a tempo determinato degli attuali 21 agenti concorsisti”.

Condividi