Rapine sull’A18, 36enne arrestato dalla polizia di Catania

La polizia ha arrestato il presunto responsabile di quattro rapine messe a segno, tra gennaio e marzo dello scorso anno, ai danni dell’autogrill all’interno dell’area di servizio “Aci Sant’Antonio Ovest” dell’A18 Messina-Catania. In carcere è finito Orazio Salvatore Maugeri, 36 anni.

L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Catania. Le rapine, che hanno fornito un bottino complessivo di circa 1.000 euro, sono state commesse tutte con lo stesso modus operandi: ovvero, da un bandito solitario che, in orario notturno, con il viso coperto dal cappuccio di un giubbotto tipo “bomber”, utilizzava un grosso giravite per minacciare gli impiegati di turno.

In uno degli episodi, irritato per l’esigua somma di denaro trovata nella cassa, l’autore della rapina non ha esitato a sferrare un pugno allo stomaco a un’impiegata, per poi integrare il bottino arraffando dei tagliandi “Gratta & Vinci”; non soddisfatto le ha lanciato un bicchiere di vetro che fortunatamente la giovane è riuscita a schivare. Maugeri è stato rinchiuso nel carcere catanese di piazza Lanza.

Condividi




Change privacy settings