Rubava effetti personali durante una gara di basket, 30enne finisce in manette

La Squadra mobile, unitamente ai colleghi delle “Volanti”, ha arrestato Antonio Paratore, 30 anni, personaggio noto alle forze dell’ordine.

Il giovane è stato sorpreso mentre stava asportando effetti personali dallo spogliatoio del “PalaTracuzzi”, durante lo svolgimento di una partita di basket.

Il malvivente aveva già rubato due telefoni cellulari e la somma di denaro pari ad € 135,00, custoditi all’interno delle borse e dei giubbotti dei giocatori, quando sono intervenuti sul posto gli agenti avvertiti da alcuni atleti che avevano scoperto il fatto.

Su disposizione dell’Ag, l’arrestato è stato ristretto agli arresti domiciliari per tentato furto aggravato.

La refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Condividi