Ennesima frana, Ss 114 chiusa a Capo Alì

Allarme rosso. Ennesima frana sulla Ss 114 all’altezza del km 22,750 in territorio di Alì Terme. Grossi massi si son0 riversati intorno alle 5 del mattino sull’importante arteria che collega Messina con i paesi della riviera jonica. La strada è inevitabilmente chiusa in entrambe le direzioni. La viabilitĂ  è stata dirottata sulla martoriata A18 Messina-Catania tra gli svincoli di Tremestieri e Roccalumera.

Sul posto sono giunti i carabinieri di AlĂ­ Terme, la Polizia municipale di Alì Terme e Scaletta, gli addetti al Servizio ViabilitĂ  dell’Anas con il caponucleo Maurizio Ragazzi e gli amministratori comunali di Alì Terme e Scaletta. A provocare la frana, l’ennesima, sarebbe stato il cedimento della rete di contenimento nel tratto immediatamente adiacente l’ultimo intervento di posa delle nuove strutture di contenimento, concluso a settembre.

Alcuni massi sono rimasti in bilico sul costone e dunque si rende necessario l’intervento dei rocciatori specializzati per effettuare gli interventi di disgaggio e verifica della stabilità delle rocce, in modo da mettere in sicurezza quel tratto.

L’Anas ha posizionato sulla Ss 114, tra Tremestieri e Roccalumera, la segnaletica che avvisa dell’interruzione in quel tratto. L’ultima frana si era verificata il 20 luglio scorso, quando fu centrata in pieno un’auto in transito, per fortuna il conducente se la cavò solo con un po’ di spavento.

Seguirono sopralluoghi, incontri e discussioni ma l’unica soluzione per risolvere definitivamente il problema rimane la costruzione di una galleria paramassi: il progetto preliminare è stato giĂ  redatto dal Comune di Alì Terme, ma si attende il via libera della Regione.

Condividi