Prevenzione, vigili del fuoco e capitaneria di porto svolgono esercitazione congiunta

Testare l’adeguatezza della pianificazione e organizzazione antincendio portuale. È questo il fine dell’esercitazione che si è tenuta giovedì scorso presso il porto di Messina, durante la quale vi hanno preso parte capitaneria di porto e personale operativo dei vigili del fuoco (portuale e terrestre) del comando di Messina. Durante l’esercitazione, oltre ai mezzi nautici della capitaneria di porto, sono stati impiegati altresì i mezzi nautici dei vigili (MBP M03 motobarca pompa) e terrestri (APS autopompa serbatoio e CA/pk-up Bosch).

Gli esiti dell’esercitazione sono stati soddisfacenti e le attività di soccorso, svolte sinergicamente tra le forze istituzionali, hanno consentito sia di fronteggiare l’incendio a bordo di un rimorchiatore (innesco generato da operazioni tecniche con uso di fiamme libere), sia di trarre in salvo un ferito all’interno del natante, a cura degli operatori dei vigili del fuoco che lo hanno consegnato al Servizio 118.

Le operazioni di coordinamento soccorso sono state effettuate dai rispettivi comandanti della capitaneria e dei vigili del fuoco di Messina.

Condividi