Grandinata record: Roccalumera e Furci in tilt

Un’eccezionale ondata di maltempo ha colpito la zona jonica della provincia di Messina ed in particolare gli abitati di Roccalumera, Furci e S. Teresa, letteralmente ricoperti da una coltre bianca che ha ricoperto le strade, impedendo in numerose arterie la circolazione delle auto. Segnalati danni in diverse abitazioni. Il fenomeno si è verificato tra l’una e le due di notte.
Nonostante l’orario in molti sono usciti di casa per immortalare il fenomeno; le prime foto sono state postate sui social praticamente in tempo reale. Diverse le auto in panne sul lungomare di Furci ed a Roccalumera.
Traffico ferroviario in tilt, controlli di Rfi
E’ stata riattivata alle 7,20 la circolazione ferroviaria tra Alì Terme e Catania, sospesa dalle 5 per inconveniente tecnico agli impianti di circolazione tra la Fiumefreddo ed Acireale a causa del maltempo. Nel corso della sospensione quindici regionali sono stati cancellati e sostituiti con autobus.
I ritardi accumulati hanno raggiunto i 30 minuti. Alle 6, dopo un primo intervento dei tecnici di Rfi, è stata riattivata la circolazione fra Messina e Ali Terme, con ritardi fino a 30 minuti e alle 7.30 anche quella fra Ali Terme e Catania. Prosegue il monitoraggio da parte dei tecnici di Rfi.

Condividi