Tusa, ritrovato anziano disperso nel bosco

Era andato alla ricerca di funghi, senza però farvi ritorno in quanto aveva perso l’orientamento. È accaduto ieri a Tusa, dove un anziano di 86 anni di Pollina (comune stanziato nel Palermitano) dopo essersi addentrato nel fitto bosco di Tardara è stato a un certo punto dichiarato disperso. Infatti, il mancato rientro a casa da parte dell’anziano ha spinto i familiari a inviare una richiesta di soccorso ai Carabinieri della Stazione di Tusa.

I militari hanno quindi attivato immediatamente le ricerche con l’ausilio di personale della Compagnia Carabinieri di Mistretta, della Stazione Carabinieri di Pollina, degli uomini della Protezione Civile e del Corpo Forestale di Tusa. Le ricerche nell’area boschiva, fitta ed impervia, hanno avuto la svolta con l’ intervento di un velivolo dal 9° Elinucleo Carabinieri di Palermo che, dopo svariati sorvoli dell’area, nel pomeriggio, all’imbrunire, attraverso le videocamere di bordo, in grado di rilevare il campo magnetico rilasciato dai corpi, ha localizzato il malcapitato anziano, all’interno di una fitta macchia mediterranea dalla quale non riusciva più a trovare la via d’uscita.

I militari dell’Arma ed i restanti soccorritori sono riusciti a raggiungere l’uomo solo grazie all’impiego di un escavatore attraverso il quale hanno aperto un varco nella fitta vegetazione altrimenti inestricabile. L’uomo, in leggero stato confusionale, era fortunatamente in buone condizioni di salute, tanto da non necessitare cure mediche ed ha potuto fare ritorno alla propria abitazione e riabbracciare i propri familiari.

Condividi